Pro e contro delle porte scorrevoli

Le porte scorrevoli si fanno apprezzare per i numerosi aspetti positivi che le contraddistinguono; tuttavia in previsione di un acquisto è importante anche tenere conto degli eventuali punti deboli.

Gli specialisti di porte a Trieste Gioma srl, ci elencheranno i pro ed i contro delle porte scorrevoli.

La funzionalità e la praticità sono le peculiarità più significative delle porte scorrevoli, che possono essere usate in maniera molto semplice garantendo una fruizione immediata ed efficace. Dal punto di vista strutturale, esse permettono di collegare in maniera veloce due ambienti evitando il notevole ingombro che comporta, invece, il ricorso a una porta a battente. Questo è il motivo evidente per il quale le porte scorrevoli si lasciano preferire in presenza di una quantità di spazio ridotta.

Quando scegliere le porte scorrevoli

Più in generale, queste soluzioni vanno bene anche quando si desidera conferire alla propria casa un aspetto più moderno. Al di là delle questioni relative allo stile, optare per un infisso scorrevole vuol dire poter contare su una varietà molto ampia di modelli e avere la possibilità di risparmiare molto spazio. Il che è vero per qualsiasi tipo di modello. I serramenti scorrevoli sono adatti a qualunque ambiente della casa, inclusa la camera da letto: sia perché garantiscono una efficace schermatura dalla luce, sia perché sono poco rumorosi. 

Gli aspetti negativi delle porte scorrevoli

Ovviamente esistono anche delle situazioni nelle quali le porte scorrevoli sono poco consigliate, o comunque meno adatte rispetto ad altre soluzioni. Molto dipende dal budget che si ha a disposizione, visto che nella maggior parte dei casi il costo richiesto da una porta scorrevole è più alto rispetto alla spesa che si dovrebbe affrontare con una normale porta a battente: il che è dovuto al controtelaio e alla presenza di altri componenti dedicati. Inoltre, c’è da tenere conto dell’isolamento limitato, visto che una porta scorrevole per poter funzionare non può non richiedere uno spazio fra l’anta e il pavimento, con effetti negativi per l’isolamento acustico.

Tutti i pregi delle porte scorrevoli

Mettendo sul piatto della bilancia i pro e i contro, comunque, emerge come gli aspetti positivi delle porte scorrevoli siano sempre superiori rispetto a quelli negativi. Da notare anche la varietà di stili tra cui scegliere. Ecco, allora, le porte in vetro e quelle in legno, con essenze come il palissandro, il wengè, il rovere e il noce. E perché non optare per una porta scorrevole con anta esterno muro dotata di specchio? Un’intuizione a dir poco unica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.