Caminetti e stufe a pellet: qualità, risparmio e ecosostenibilità

Versatili e progettate per le più svariate esigenze, le stufe a pellet sono la soluzione ideale per chi nella propria abitazione non ha la possibilità di installare una canna fumaria. Dall’estetica accattivante, dalla potenza significativa e dalle dimensioni adatte a qualsiasi tipo di ambiente, anche di dimensioni contenute, i pellet, cilindretti composti da segatura, legno, carta ed altri materiali organici, consentono di riscaldare gli ambienti domestici in assenza di un condotto fumario.

Tra le più richieste da chi cerca un combustibile ecologico ed economico, le stufe a pellet senza canna fumaria rappresentano l’impianto di riscaldamento ideale per chi vive in appartamento o in contesti abitativi in cui non è possibile adoperare il condotto fumario. Se, ad esempio, abitate al primo piano ed al piano superiore vi è un altro appartamento, non è possibile installare la canna fumaria e, pertanto, la scelta di una stufa a pellet è l’unica possibile. I caminetti e le stufe in versione salvaspazio sono perfetti per gli ambienti di dimensioni ridotte.

Una stufa a pellet non necessita dell’installazione di una canna fumaria, ma funziona per tiraggio forzato, ed i fumi di combustione vengono fatti fuoriuscire mediante ventilatori elettrici.

L’assenza della canna fumaria, però, non indica che la stufa non disponga di alcun tubo di scarico. Una stufa alimentata a pellet prevede l’installazione di un tubo di otto centimetri di lunghezza, con fungo terminale che sporge dal muro. Si tratta di uno scarico forzato, a parete.

Una stufa senza canna fumaria produce fumi di quantità nettamente inferiore rispetto a quelli dell’alimentazione a legna, e meno dannosi per la salute, ma, comunque, ne produce e devono essere evacuati. Si rende necessaria l’installazione di un condotto o un comignolo atto a creare il tiraggio naturale, utile anche in caso di black out, qualora gli ambienti venissero invasi dal fumo che fuoriesce dallo sportello. Ricordiamo, infatti, che le stufe a pellet non funzionano senza elettricità.

Per l’installazione di una stufa senza canna fumaria non affidatevi al fai da te. Richiedete sempre l’intervento di tecnici fumisti professionisti, esperti e competenti, incaricati da ditte accreditate ed autorizzate, che eseguano un lavoro a regola d’arte, in sicurezza e nel pieno rispetto delle normative vigenti. Richiedete sempre il rilascio della certificazione dell’impianto. Qualora vi occorrano ricambi, guarnizioni e boccole autolubrificanti per caminetti e stufe a pellet, rivolgetevi a rivenditori per articoli tecnici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.