La resistenza delle piastrelle: qualcosa di importante da sapere

Generalmente tutte le piastrelle dovrebbero possedere un certo livello di robustezza che le rende immuni all’abrasione, abrasione che può dipendere da cose comuni come il camminarci sopra, il lavare o spazzare il pavimento, spostare sedie oppure mobilio ma anche da cose che potrebbero essere meno comuni come passare sopra le piastrelle con un carrello o simili.

Che si abiti a Torino oppure a Parigi queste cose rientrano abbastanza nell’ordinario.
Ma visto che purtroppo nulla è eterno, pure le piastrelle risentiranno dell’abrasioni con sintomi come perdite del colore o luminosità della piastrella o altri cambiamenti nell’aspetto della stessa.
Quanto sopra non è l’elenco completo dei sintomi che l’abrasione porta alle piastrelle, sono i più visibili, mentre quelli meno visibili potrebbero essere una certa porosità o piccole crepe, il tutto causa un aumento dello sporco sulla superficie della piastrella.

Un informazione che potrà forse stupire i più, è  sapere che le piastrelle vengono sottoposte a degli esami, proprio per testare a che livelli possono resistere all’abrasione, e questi esami hanno dei valori che variano dallo 0 al 5 indicante i valori minimi e massimi.

Comunque è il caso di fare delle distinzioni per rendere il soggetto più chiaro, se una piastrella ha un valore di 0 di resistenza all’abrasione non vuol dire che è una piastrella di infima qualità, significa che quella piastrella decisamente non è adatta per un pavimento, mentre potrebbe benissimo essere adatta ad altre destinazioni,  che si viva a Torino oppure Timbuctu (per esempio).
Per rendere il discorso ancora più chiaro facciamo un piccolo specchietto.

I valori di resistenza delle piastrelle

Le piastrelle con valore 0 sono decisamente inadatte alla pavimentazione.
Le piastrelle con valore 1 sono adatte a dei luoghi dove non ci si cammina sopra frequentemente, oppure lo si fa con calzature aventi suole leggere o scalzi.
Le piastrelle con valore 2 sono adatte a dei luoghi dove le scarpe non dovrebbero essere sporche, oppure esserlo solo leggermente, in sostanza aree della casa tipo un soggiorno o simili, sicuramente non l’ingresso e qualsiasi area direttamente in relazione con la strada.
Le piastrelle con valore 3 sono adatte praticamente ad ogni ambiente della casa di qualsiasi città si parli, facciamo sempre gli esempi di acquisto a Torino di ceramiche e piastrelle oppure qualsiasi altra città.
Le piastrelle con valore 4 come il valore precedente sono adatte senza problema a qualsiasi ambiente casalingo e  ad aree commerciali con un livello di pubblico non elevatissimo, tipo negozi o supermercati.
Le piastrelle con valore 5 sono adatte agli ambienti succitati,  agli aeroporti, a centri commerciali di tutte le dimensioni, pavimenti delle entrate di alberghi e simili.
E anche qui non ha importanza se gli hotel o aeroporti siano a Torino o in altri luoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.