I 4 segreti di Bologna

 

Bologna è una città affascinante e per certi versi anche un po’ misteriosa. Tutte le città d’Italia custodiscono dei segreti, ma Bologna sembra averne molti, ben nascosti e difficili da trovare. Fra le sue mura antiche e i suoi palazzi storici si celano dei ricordi interessanti e dei fatti che meritano di essere conosciuti.
Scopriamo quindi 4 segreti di Bologna:

1- Il telefono senza fili e il voltone del Podestà: questo scorcio di Bologna si rivela essere quanto mai curioso, perché sotto il voltone si possono vedere le persone parlare di spalle nei quattro angoli sotto la torre dell’Arengo. Come è possibile? I suoni vengono trasmessi da un angolo all’altro grazie alla progettazione avvenuta in epoca medioevale, che serviva per far confessare i lebbrosi senza che venissero in contatto con le altre persone;

2- Le frecce conficcate sul soffitto del portico: chi percorre la Strada Maggiore e si trova all’Ingresso della Corte Isolani può ammirare tre frecce conficcate in una porta antica. Le frecce sono protagoniste di una leggenda che racconta che tre briganti stavano per uccidere un ricco possidente, quando videro una bellissima fanciulla apparire nuda dalla finestra di fronte. I tre furono ovviamente distratti e sbagliarono mira, conficcando le loro frecce sul portone e permettendo al malcapitato di fuggire a gambe levate;

3- Il vaso rotto nella Torre degli Asinelli: in cima alla torre più famosa della città c’è un vaso rotto. Perché viene lasciato lì? Si tratta di un simbolo, che ricorda a chi lo guarda la bravura della città nel risolvere i problemi;

4- La finestrella sulla piccola Venezia: anche la città di Bologna ha i suoi scorci sui canali e il più carismatico si nota da una finestra che si affaccia su via Piella. Questo luogo è stato ribattezzato la Little Venice e a causa del suo romanticismo è stato riempito di cuori e di simboli di amore. Il canale che si nota è uno dei pochi originari del XII secolo e impiegati per la navigazione mercantile.

Bologna è da sempre considerata una delle città più affascinanti d’Italia, meta degli studenti che frequentano le sue ottime università, ma anche di molte persone che la eleggono a città ideale per iniziare una carriera lavorativa. Bologna è stata inoltre considerata la città più ‘felice d’Italia’, grazie alla qualità dei servizi, all’ampia disponibilità di case in vendita Bologna e alla sua posizione strategica, positiva per chi la deve raggiungere da nord a sud del paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.